Sandro Ferrieri

Sandro Ferrieri

Sandro Ferrieri

L’autore

Sandro Ferrieri è nato nel centro storico di Venezia dove ha frequentato il Liceo Classico. Conseguita la maturità, si è laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Padova. Ha poi abbracciato la carriera forense, esercitando l’avvocatura prevalentemente nel campo del diritto del lavoro. Attualmente vive a Mestre. Precedentemente a Rio terà dei assassini ha pubblicato quattro romanzi: Ormai era giusto così (Giovane Holden Edizioni, 2012); Si fa presto a dire (Manni, 2014); Storia di ordinaria avvocatura (Manni, 2017); La ragazza d’Irlanda (Linea Edizioni, 2018).

Il libro

Sandro Ferrieri_Rio terà dei assassiniGiunto a Venezia con la moglie Maddalena per un periodo di riposo, Sebastiano Lombardi, criminologo e docente universitario romano, è convinto di aver preso in affitto un appartamento nei pressi di piazza San Marco. Con grande delusione si ritrova invece in Rio terà dei assassini. Il nome sinistro del luogo lo spinge a indagare su strani movimenti notturni lungo le scale di casa da parte di individui che lui osserva attraverso lo spioncino della porta di ingresso dell’appartamento. Il suo interesse per loro viene sollecitato dal fatto che presentano, a suo dire, una certa somiglianza con le immagini riprese dagli apparecchi di videoregistrazione in occasione di furti nella vicina calle della Mandola e trasmesse dal telegiornale. La depressione da cui il docente è affetto e le conseguenti allucinazioni alimentano in lui la necessità di indagini che a volte si rivelano fantasiose. In particolare una di queste visioni, che poi sembra sfociare nella realtà, lo spinge a muoversi tra sopralluoghi e ricerche di informazioni sia nel centro storico veneziano che nei pressi della stazione ferroviaria di Mestre. In tal modo, tra fatti reali e immaginari, il docente universitario finisce per occuparsi di spaccio di droga fino a giungere a traffici internazionali. Maddalena, moglie del docente universitario, viene inevitabilmente coinvolta nelle ricerche del marito, pur propensa per propria natura a interessarsi di fatti più frivoli, dei quali trova notizia nei rotocalchi. Inevitabili le discussioni fra moglie e marito sulla frivolezza delle ricerche dell’una e sulla inopportunità di quelle dell’altro. Fra varie discussioni, fra il desiderio di Maddalena di evadere dalla realtà e quello del criminologo di scoprire i criminali, il professore con le proprie indagini arriva a individuare i trafficanti di droga contemporaneamente alle forze dell’ordine, cosicché questi vengono arrestati. Ma quella banda forse non è stata sgominata…